Ashusa

Kalito è un signore molto povero, portatore di handicap che nel 2008 ha preso in sposa Nabintu e insieme hanno messo al mondo Ashuza.

Anche Nabintu e il piccolo Ashuza presto si sono ammalati.

Nel 2016, durante le visite che l’Associazione Zuki era solita fare, la famiglia è entrata in contatto con Padre Leonard e con Don David. I due, rimasti molto colpiti dalla difficile situazione della famiglia, hanno deciso di accompagnare Ashuza e sua mamma all’ospedale di Walungu per le prime cure. Le malattie però non si arrestavano ed è stato dunque necessario un trasferimento al centro Ospedaliero Biopharm di Bukavu pe esami più approfonditi sotto la supervisione del Dottor Vincent. Ashuza ha effettuato numerosi esami al cuore e ha ricevuto molte medicine senza ricevere però nessun miglioramento duraturo. Nel 2018 è stato ricoverato all’ospedale provinciale generale di Bukavu. Dopo molti esami è stato scoperto che la sua malattia è la tubercolosi, il bimbo continua a prendere tutt’oggi le medicine.

Ciò che è alla base della sua malattia sono le pessime condizioni nelle quali vive. Il suo alloggio è una “casa” fatta di terra che lo espone ad ogni tipo di intemperia. Era veramente in pessimo stato ma grazie a Dio alcuni benefattori hanno sostenuto la ricostruzione di una casa molto più confortevole. I lavori di ricostruzione sono ad oggi in corso e procedono bene.

La mamma di Ashuza invece aveva dei problemi al ventre, in particolare dei problemi ginecologici. Dal 2016 ha ricevuto le cure mediche seguita dal Dottor Vincent e la salute è migliorata. Purtroppo quest’anno (2019) ha subito una ricaduta ed è tornata a Bukavu per ulteriori cure.

Questa è soltanto una delle migliaia di famiglie povere congolesi che vivono in condizioni drammatiche e che hanno bisogno di aiuto.